©2019 by coupleinflorence.

Cerca
  • coupleinflorence

Due anni di… Noi!

E: Due computer, due tazze di cioccolata calda e pronti a scrivere! Due anni di noi secondo me.


M: … e due anni di noi secondo me!


E: Inauguriamo così il nostro blog: una doppia lente sulla nostra convivenza e sulla Toscana nelle sue multiformi espressioni, accompagnata dall’amore per Firenze, la città in cui ci siamo conosciuti e in cui ci siamo detti #conviviamoci!





M: Ci conoscevamo da poco più di una settimana quando decisi di invitarla a sentirmi suonare in sala prove. Mi guardava, la guardavo e un paio di volte, lo ammetto, ho invertito due parole di un testo che avevo scritto. Qualche settimana dopo, quando ognuno dei due cercava una scusa per vedersi tutti i giorni, mi inviò un vocale canticchiando: “E lo avresti detto mai?”. Proprio come una frase della mia canzone su cui mi ero inceppato il giorno che era venuta a sentirmi. Da pensare al singolare a pensare al plurale è stato un attimo. Giorni, mesi, un anno, altri giorni, tutte le volte che la riaccompagnavo a casa ripensavo alla prima volta che le ho dato un passaggio in macchina, la sera stessa che ci siamo conosciuti: “Dove abiti?”; “Alle Cure”, mi rispose. Abbiamo vissuto per un anno a duecento metri l’uno dall’altro e quindi non potevamo che scegliere le Cure per la nostra prima casa. Finito il trasloco è nata la nostra pagina instagram @coupleinflorence, in cui da circa sei mesi raccontiamo la nostra convivenza a Firenze e tutte le emozioni che Firenze ci trasmette vivendola giorno per giorno, scoprendola con la stessa curiosità con cui ci siamo scoperti anche noi, giorno per giorno.


E: Due anni come li festeggiamo? Tutto è pronto per domani, compreso il regalo, e come una bambina aspetto mezzanotte per darglielo! Non è Natale, lo so, ma non vedo l’ora di vedere la faccia che farà! Proprio come adesso mentre cerca di spiare quello che sto scrivendo, chiedendomi se voglio la panna sulla cioccolata o se lo zucchero è sufficiente. La prolissa dei due, lo ammetto, sono io, lui quello di poche parole! Però devo dire che nei sei mesi da quando abbiamo aperto la nostra pagina instagram, con la stessa modalità incrociata nello scrivere, quando pubblica qualcosa lui mi lascia sempre senza parole e in tante mi scrivono che sono fortunata. Lo sono davvero, e non perché me lo dimostra ogni giorno con gesti eclatanti, ma perché ogni giorno ritrovo nei suoi occhi quello sguardo con cui i suoi occhi incrociarono i miei per la prima volta due anni fa, quella spontaneità che ci fa pensare di conoscerci da sempre e che così spontaneamente ci fece pensare che #conviviamoci per noi era la strada più incredibile ed emozionante da percorrere insieme. Se ci pensate “conviviamoci” viene quasi usato in accezione negativa, spesso conviviamo con i nostri difetti, mentre per noi è il desiderio di viverci, condividerci ogni giorno della nostra vita. Non so cosa ha scritto Marco, ma mancano pochi minuti alla mezzanotte e ai nostri primi due anni da quando ci siamo conosciuti… Dove, come e cosa è successo dopo, ve lo racconteremo qui, insieme alle nostre curiosità che ci accompagnano nella scoperta di Firenze, la città in cui ci siamo innamorati. 

97 visualizzazioni