• coupleinflorence

Vi raccontiamo una storia: Secret Garden e Effe alla seconda

E: Iniziamo proprio con una storia. Da una grande finestra ogni giorno Erika vedeva un giardino. Ogni giorno questo giardino appariva ad Erika sempre più curato, con piantine di ogni specie, con tavolini che lo decoravano, con un micetto rosso che giocava tra l’erba e risaliva le scale del giardino miagolando per entrare nelle stanze.

Un giorno Erika ha ricevuto un invito e quando la porta del giardino si è aperta di fronte a lei ha riconosciuto il giardino che ogni giorno vedeva dalla grande finestra.


M: Sicuramente questa storia andrà a finire con te e Lucrezia che vi mettete a scrivere delle storie all’interno di Secret Garden.

E: Cosa posso farci se le finestre di un edificio che frequento spesso per le mie ricerche si affacciano proprio su Secret Garden?

Piaciuta la storia? Allora ve ne racconto un’altra. Secret Garden è la storia di tre ragazzi: i fratelli Filippo e Francesco Lomanno e Lucrezia (compagna di Filippo). Con grande spirito di iniziativa i tre ragazzi hanno deciso di trasformare una parte della casa di famiglia in via della Colonna in un grazioso B&B.

Le quattro camere e l’appartamento sono ispirati alla natura e circondate da piante che Lucrezia coccola ogni giorno e ci mostra sui canali social della struttura.


M: Il giardino di cui vi parlava Erika è un piccolo polmone verde all’interno di Firenze: 200 mq in cui rilassarsi, fare colazione, leggere un libro, prendere un caffè o un tè nella più assoluta tranquillità, proprio nel pieno centro della città.


E: Una delle esperienze che potete provare in questa deliziosa e armoniosa struttura, sono le coking classes di Effe alla seconda per trascorrere una giornata alternativa.

Con il team di Social eating in Florence abbiamo preparato un ottimo menù di pesce e vi dico una cosa sola: Marco ha finalmente imparato a fare la pasta a mano!

(La prima foto è scattata da Gloria Mottini)

M: Perché il premio per aver cucinato era l’ottimo pranzo di pesce! La soddisfazione di averlo preparato con Francesco e Tommaso hanno reso l’esperienza unica e divertente!


E: Abbiamo detto pesce? E pesce infatti è stato in tutte le portate.

Abbiamo iniziato con un crudo di tonno condito in modo fresco con basilico, sesamo e ricotta di bufala. Francesco ci ha guidato nel taglio del pesce per la tartare svelandoci alcuni utili trucchi per utilizzare tutto il trancio.

M: Ed eccoci alla pasta fresca: abbiamo realizzato delle mezzelune ripiene di baccalà mantecato con crema di peperoni.

Abbiamo preparato un impasto molto elastico con la farina 0 che ha la giusta forza per fare presa sul glutine, i tuorli e un pizzico di sale.

Che ve lo dico a fare: dovete guardare le storie in cui vi mostro con quale maestria stendo la pasta!

E: Un piatto che vi confesso ho già rifatto per i miei ospiti a casa sono i sandwich di alici a beccafico con burro di bottarga e agretti.

L’idea di Effe alla seconda è creare delle coking classes che insegnino veramente ai partecipanti a ricreare i piatti a casa con idee sfiziose e genuine.


M: E come premio finale una meritatissima frolla con crema pasticcera e fragole.

E: Cosa dirvi di più? Abbiamo seguito Lucrezia e i ragazzi durante i lavori e mentre sceglieva e sceglie con cura le piante che completano questo grazioso spazio in pieno centro in cui la prima sensazione che proviamo è sentirci a casa.

E poi, ve lo diciamo con il cuore, quando le persone ci mettono il cuore in un progetto e ti trasmettono le loro passioni, cucinare ha tutto un altro sapore.