• coupleinflorence

Villa Vittoria: la nostra estate in villa

M: L’estate a Firenze è sbocciata con la riapertura di Villa Vittoria, il 22 giugno: nuovo format, nuovi colori e nuovi sapori caratterizzano questo grande ritorno in città.


E: Uno stile mediterraneo, a tratti versiliano, Villa Vittoria ha riaperto le sue porte con un grande spazio aperitivi con formula anche Take Hawaii, un romantico corner per le cene, entrambi curati in esclusiva da Fishing Lab, e lo spazio garden che ospita #villavittoriacultura con un calendario di presentazioni di libri predisposto fino a fine settembre.

M: Per chi come noi non è riuscito ancora a vedere il mare, Villa Vittoria è la nostra Versilia a Firenze: musica dal vivo, eventi culturali, ottima proposta food.


E: Grande voglia di ripartire con la collaborazione esclusiva tra Villa Vittoria e Fishing Lab che rinnova continuamente la veste dei propri piatti adattandoli a contesti giovani, dinamici e cool.

M: Fishing Lab è un ristorante che Erika adora e è il primo ristorante di pesce in cui abbiamo cenato insieme.

Lei ogni tanto mi dice di avermi portato lì anche per farmi vedere il ritratto di Dante conservato all’interno del palazzo, ma io lo so che è una scusa da letterata per portarmi a cena fuori.


E: Fishing Lab è… eh, come lo possiamo definire? Un concept di ristorazione innovativo che studia i piatti tradizionali di pesce crudo e cotto e li elabora in formule inedite e innovative tutte da provare.

M: Erika è rimasta affascinata dal programma di #villavittoriacultura e le lascio spazio per il suo tocco all’articolo!


E: Sapete che la ricerca per me è fondamentale e la storia di Villa Vittoria, con questo nome femminile importante mi ha subito incuriosito.

La Villa venne costruita nell’Ottocento dalla famiglia Strozzi-Ridolfi e poi acquistata dal mercante d’arte Alessandro Contini Bonaccossi e dalla moglie Vittoria che vi installarono la loro collezione di arte antica, opere che in parte oggi troviamo agli Uffizi. Ecco quindi che Villa Vittoria porta il nome di una donna amante delle belle arti e della cultura.

Ricordiamoci anche di lei quando entriamo in questo luogo incantevole e che rinnova l’estate fiorentina con proposte sempre esclusive.