• coupleinflorence

Vivaldino Bistro. Una nuova idea di cucina toscana a Firenze

M: Stasera vi portiamo a cena con noi a Firenze, in via della Scala a due passi da Piazza Santa Maria Novella e di fronte al rinnovato negozio di Officina Farmaceutica di Santa Maria Novella.


E: Vivaldino Bistro è un’esplosione di sapori: antiche ricette toscane con un mix di innovazione senza tralasciare la grande attenzione nella ricerca di piccoli produttori del territorio per le materie prime da impiegare nei piatti.


M: Una cucina stagionale, piatti preparati interamente a mano che ci hanno catturato già al primo sguardo!


E: Lo sguardo del tempo necessario ad una foto poi semmai sei stato catturato al primo assaggio!


M: Mi rompe la poesia, non c’è niente da fare. Io volevo parlare di giochi di colori e consistenze che mi hanno conquistato…


E: Marchino inizia a caricare le foto dei piatti!


M: Come entrée di benvenuto abbiamo assaggiato il Tonno del chianti servito su una vellutata di carote, rosmarino, miele di castagno, scarola cotta a bassa temperatura e granella di pistacchio.

Per chi ci sta leggendo e non è toscano una spiegazione veloce del piatto: il tonno del chianti non è fatto con tonno ma con carne di maiale che viene cotta lentamente e successivamente lasciata a macerare in olio di oliva.


E: Un capolavoro di Vivaldino Bistro è la Tartare fuori dal comune: una tartare di chianina toscana con tartufo (abbondante!), presentata con scarola cotta a bassa temperatura e bottarga di uovo al lime.

M: Continuiamo sulla scia dei capolavori con la Carbonara incontra Firenze: pici toscani alla carbonara trasteverina con crumble di guanciale.

E: È stata una discussione a colpi di forchette e di assaggi decidere quale primo piatto ci lasciava l’effetto wow, ma c’è stato un ex aequo con la Lasagna in viaggio.

Una lasagna fatta a regola d’arte: porosa, ruvida e con pistacchi tostati interi all’interno del pesto di pistacchio, servita su besciamella di pecorino toscano e pomodorini confit.


M: Un bocconcino della tagliata di Ivan e dritti ai dolci che mentre facevamo le foto vedevamo passare nei tavoli accanto.

E: #marcomoltogoloso ha preso la Mousse ai 3 cioccolati caduta a terra: 3 strati di mousse al cioccolati fondente, al latte e bianco su una terra di biscotto alla frutta.

Mentre io ho provato il Tiramisù nel vaso: un classico tiramisù in un vasetto di pasta frolla al cacao.